mondo81.it

CONTATTACI: +39.031-6872783

DVR e RSPP

Il Datore di Lavoro di un’azienda deve occuparsi della redazione del Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) che deve contenere la valutazione dei rischi nei luoghi di lavoro, al fine di individuare le misure di prevenzione e protezione più 

opportune ed elaborare il programma delle misure atte a garantire e migliorare i livelli di salute e sicurezza.

Il Datore di lavoro e il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) sono le due figure di maggior responsabilità in ambito Sicurezza sul Lavoro.

L’RSPP riceve l’incarico e viene nominato dal Datore di lavoro e si assume la responsabilità penale per la mancata individuazione dei rischi.

CONTATTACI per avere maggiori dettagli e ricevere un preventivo per affidarci l’incarico di RSPP esterno.

Le principali attività del RSPP sono:

  • Rilevare eventuali fattori di rischio in azienda così da poter elaborare un piano che includa le misure di sicurezza necessarie a tutelare i lavoratori;
  • Presentare i piani formativi e informativi necessari all’addestramento del personale;
  • Collaborare con il datore di lavoro nella descrizione di impianti, macchinari, misure preventive e protettive al fine di effettuare una corretta valutazione dei rischi aziendali.

Proprio per la natura del ruolo, questa figura viene spesso individuata in un professionista esterno all’azienda.

I Casi in cui il RSPP deve obbligatoriamente essere interno all’azienda

DVR-procedure-semplificate-on-line400

 

Stress Lavoro Correlato

Il D. Lgs. n.81/2008 stabilisce che “l’Oggetto della valutazione dei rischi […] deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche quelli correlati allo STRESS lavoro correlato secondo i contenuti dell’accordo Europeo dell’8 ottobre 2004”.

Il Datore di lavoro è quindi tenuto a valutare il rischio stress lavoro correlato e ad indicare nel documento di valutazione dei rischi, le misure di prevenzione e protezione individuate (Art. 28).

In tale ottica, per ogni fonte di stress valutiamo precisi indici di rischio percepiti che permettono di definire in modo affidabile l’attualità del rischio all’interno dell’azienda. Per ciascun fattore vengono poi indicate le corrispondenti misure di prevenzione, riduzione ed eliminazione del rischio.

RICHIEDICI UN PREVENTIVO