mondo81.it

CONTATTACI: +39.031-6872783

Sicurezza sul Lavoro

Il Decreto Legge 81/2008 si occupa di Salute e Sicurezza nel mondo del lavoro (altrimenti detto TUSL – Testo Unico Sicurezza Lavoro).

Questa legge riassume e sostituisce tutte le numerose precedenti normative in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro per renderla più adatta al moderno contesto lavorativo.

IERI

Mondo81-consulenza-formazione-sicurezzaIl precedente decreto risaliva al 1994 ed era la famosa “legge” 626.

Fu introdotto per regolamentare la sicurezza sui luoghi di lavoro e si caratterizzava per una forte attenzione ai luoghi di lavoro. Mancava però di tutti gli aspetti di formazione del lavoratore e dell’analisi dei rischi legati alla singola mansione.

Andando ancora più indietro nel tempo le prime leggi in materia di Sicurezza sui luoghi d lavoro le troviamo negli anni ’50 in forme piuttosto semplice e poco strutturate.

 

Visiona la nostra presentazione on line sulla Sicurezza sui Luoghi di Lavoro!

OGGI

Oggi il D.lgs 81/2008 ha realizzato un riordinamento di quanto realizzato in precedenza strutturandosi attraverso Titoli (che contengono i principi generali) e Allegati (che riportano descrizioni tecniche e specifiche). Le principali innovazioni sono:

  • Sono state aumentate le ore di formazione per il datore di lavoro che assume la responsabilità del Servizio di Prevenzione e Protezione.
  • Sono stati inclusi nella norma i lavoratori autonomi e i dipendenti e delle aziende famigliari limitatamente agli obblighi relativi all’utilizzo delle attrezzature e dei Dispositivi di Protezione Individuale (DPI).
  • Non è più consentita l’autocertificazione della valutazione dei rischi ma possono essere utilizzate procedure standard per semplificare la valutazione per le piccolissime imprese.

 

SPECIALE FORMAZIONE

Nell’ambito formazione l’introduzione dell’Accordo della conferenza Stato Regione del 21 dicembre 2011 ha tracciato le linee guida di tutti i percorsi formativi specifici per lavoratori, dirigenti e preposti (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 dell’ 11 gennaio 2012).

 

Tutti i lavoratori devono svolgere almeno 8 ore (rischio basso) di formazione obbligatoria. Clicca qui per maggiori dettagli 

 

Le sanzioni

Il mancato rispetto delle indicazioni fornite dalla normativa sulla medicina del lavoro, sulla formazione dei lavoratori e sulla salvaguardia della sicurezza sul lavoro prevede le seguenti sanzioni:

  • Sospensione dell’attività sino ad un anno; DVR-procedure-semplificate-on-line
  • Sanzioni pecuniarie stabilite in quote (da minimo di 258€ ad massimo di 1.549€ a quota);
  • Sospensione o revoca delle autorizzazioni, licenze o concessioni funzionali alla commissione dell’illecito;
  • Divieto di contrattare con la Pubblica Amministrazione;
  • Esclusione da agevolazioni, finanziamenti, contributi, ecc;
  • Divieto di pubblicizzare beni o servizi.

 

down3

Scarica elenco delle principali sanzioni previste dal D.lgs. 81/2008.

 

RICHIEDICI UN PREVENTIVO